Sabato, 26 Gennaio 2013 00:00

Presentati gli eventi del Carnevale Rinascimentale

Articolo tratto da: La Nuova Ferrara del 26/01/2013  ed. Nazionale  p. 54  

7-10 febbraio

«La rievocazione del Carnevale Rinascimentale a Ferrara previsto dal 7 al 10 febbraio, è un nuovo progetto a cui il Comune ha creduto subito - ha spiegato ieri il vicesindaco Massimo Maisto - e che ha visto l'immediata ed entusiasta partecipazione di moltissime associazioni, così da dare grande visibilità alla città attraverso la sua storia». Un evento che per la sua collocazione temporale in un periodo in cui non vi sono grandi manifestazioni, rappresenta un'ottima occasione per incentivare l'economia ed il turismo locale. Concorda l'assessore Carlotta Gaiani della Provincia che, aderendo all'iniziativa, sosterrà l'onere della comunicazione e diffusione del ricco programma di appuntamenti, nonché dell'apertura gratuita del Castello Estense, sabato 9 e domenica 10, di laboratori per i bambini nelle sale dell'Imbarcadero e del concerto domenicale nella sala degli Stemmi. «Un momento importante promosso dal Comune - ha ricordato Francesco Scafuri - col contributo di Università, Camera di Commercio, Bal'Danza, Ferrariae Decus, la collaborazione di Ente Palio, Pro Loco , Cna, Confartigianato, Confesercenti, Ascom, degli alberghi con i loro pacchetti turistici, delle attività commerciali che decoreranno le vetrine con abiti d'epoca e dei ristoranti che proporranno le specialità dei piatti rinascimentali». Tutto grazie a un'organizzazione che ha trascurato nulla, dal mercatino con 24 stand di prodotti rigorosamente controllati, al teatro, alla musica e tanta allegria. Sono previsti banchetti, danze e giochi in abiti d'epoca in alcuni palazzi della città (per informazioni e noleggio costumi tel. 340 8920279), mentre l'apertura ufficiale sarà sabato 9 alle 16 con la festa in maschera in centro storico. Alle 17 in piazza Municipale seguirà la lettura da parte del duca Ercole I dell'Editto del Carnevale e da qui partirà il corteo con la partecipazione di tutte le Contrade, per dirigersi in Castello dove si terrà uno spettacolo rievocativo. Alle 21 in Sala Estense "Aulularia" di Plauto con la Compagnia del Vado. Domenica 10, dalle 9.30 alle 15, si andrà alla scoperta dei luoghi teatrali estensi, percorsi studiati dall'Università. Alle 11 in Castello "O triuphale diamante", concerto con l'Ensemble Bal'Danza. «Abbiamo dimostrato con questo programma di mantenere alto il livello della città - hanno concluso gli assessori Modonesi e Marescotti -, soprattutto con il coinvolgimento di tante realtà e con un contributo minimo da parte del Comune di soli 4-5000 euro, messi a disposizione dalla Regione». Margherita Goberti

Informazioni aggiuntive

Letto 967 volte