Domenica, 17 Febbraio 2013 00:00

Dopo il terremoto ora occhio ai conti a rischio 'default'

Articolo tratto da: QN - Il Resto del Carlino del 17/02/2013  ed. Ferrara  p. 8  

CHISSA' se Giambaldo Perugini, come Mario Monti, sarà un presidente 'tecnico'. Di sicuro il successore di Vainer Merighi ha ereditato una situazione critica, e qualcuno sussurra addirittura drammatica, sotto il profilo di conti e bilanci. Non è solo un problema di Ferrara: a Siena, scossa dallo scandalo Monte Paschi, sono stati tagliati drasticamente i contributi alle Contrade e per l'ingaggio di fantini e cavalli si annunciano forti economie. A Ferrara l'emergenza non è meno seria; il Comune ha confermato il proprio finanziamento, ma sul fronte delle spese e delle fatture da saldare le cifre lievitano. Così, se l'edizione 2012 fu spostata a giugno e ribattezzata 'Palio Solidale' per l'emergenza sisma, quest'anno si teme un'altra scossa. Quella economica. E tutti gli attori, ad iniziare da Borghi e Rioni, sono allertati. Perché il rischio, come si dice in economia ed in politica, è quello del... default. s. l.

Informazioni aggiuntive

Letto 875 volte