Giovedì, 28 Febbraio 2013 00:00

Benvenuto corale per il nuovo vescovo

Articolo tratto da: La Nuova Ferrara del 28/02/2013  ed. Nazionale  p. 17  

Domenica l'ingresso di monsignor Luigi Negri con il tradizionale bacio del suolo al casello autostradale di Ferrara Sud

Queste le principali personalità che parteciperanno alla cerimonia di insediamento del nuovo vescovo: Marcello Pera, ex presidente del Senatto, Guzman Carriquiry, segretario Pontificia Commissione per l'America Latina; Elena Ugolini, sottosegretario d Stato alla Pubblica Istruzione, Pasquale Nappi, rettore Università di Ferrara, Monsignor Lorenzo Ghizzoni, arcivescovo di Ravenna Mons. Giampaolo Crepaldi, Arcivescovo di Trieste, Mons. Giuseppe Sciacca segretario Governatorato Santa Sede. Mons. Douglas Regattieri, vescovo di Cesena, Stefano e Vera Zamagni Evandro Botto (Cattolica di Milano), Thomas Hong-soon Han, ambasciatore Corea del Sud presso Santa Sede, Pasquale Valentini, segretario Affari Esteri Rsm. Marco Arzilli, segretario Industria Rsm, i giornalisti Giorgio Paolucci e Luigi Geninazzi (Avvenire), Rodolfo Casadei (Tempi), Franco Bechis (Libero), Antonio Manzo (Il Mattino), Antonio Quaglio (Il Sole 24 ore)Tutto è pronto per ricevere domenica 3 marzo l'arcivescovo Luigi Negri. Il programma - come hanno annunciato ieri il vicario generale Antonio Grandini, don Massimo Manservigi ed Emanuele Pirani - si rifà alla cerimonia di accoglienza già riservata a monsignor Rabitti e che vide il primo momento d'incontro al casello Ferrara Sud. Qui intorno alle 15 in uno spazio apposito l'arcivescovo Negri bacerà la terra della sua Diocesi, sarà salutato dal vicario, dai parroci don Marino Vincenzi e don Umberto Poli, poi il corteo delle auto scortato da polizia stradale, municipale e Digos si recherà alla basilica di San Giorgio. Sul piazzale in una scenografia creata dagli sbandieratori e dalle chiarine della Contrada lo accoglieranno il sindaco Tiziano Tagliani , il prefetto Provvidenza Raimondo, il generale del Coa Ziuliani. La sosta alla storica Basilica è una tappa doverosa in quanto questa fu la prima cattedrale di Ferrara e conserva le reliquie di San Maurelio (protettore con S. Giorgio della città), accanto alle quali si fermerà in preghiera dopo aver ricevuto i saluti dell'Abate Generale della Congregazione di S.Maria di Monte Oliveto e dai monaci; infine il saluto dei giovani che gli faranno alcune domande. L'incontro con le autorità religiose, militari e civili tra cui vi saranno molti sindaci della Provincia si svolgerà subito dopo sul palco posizionato sul sagrato dove si terranno i discorsi ufficiali. Da San Giorgio per l'Episcopio si partirà ricomponendo il breve corteo di auto, intorno alle 16,20 per giungere in piazza Savonarola; da qui le autorità procederanno a piedi verso la Cattedrale, mentre l'arcivescovo e il suo seguito (cardinali, vescovi e sacerdoti) entreranno nel cortile del Palazzo Arcivescovile fra bandiere bianche e gialle, tricolori, dell'UE, del Comune e della Provincia e come è consuetudine nelle grandi manifestazioni, con i palazzi di Corso Martiri addobbati a festa, per essere accolti da una delegazione proveniente da S. Marino e da amici; quindi l'arcivescovo salirà nella cappella privata per indossare i sacri paramenti e così faranno i religiosi per poi scendere dallo scalone e dirigersi in Duomo accompagnati dal suono delle chiarine. Saranno le 17 quando inizierà la celebrazione della messa che terminerà intorno alle 19; si ritornerà infine a Palazzo Arcivescovile per un saluto alle autorità. Tutto il percorso e i momenti più significativi saranno ripresi da Telestense, ma anche da Rai Tre regionale e dalla Tv di San Marino che sottolineerà la insolita alternanza di due vescovi dalle due Diocesi; per chi non riuscirà a seguire le fasi della cerimonia in chiesa sono previsti diversi monitor sia all'interno che all'esterno . L'arcivescovo Luigi Negri sarà accompagnato dal segretario Enrico D'Urso, un seminarista prossimo all'ordinazione sacerdotale e in arcivescovado si avvarrà della presenza delle storiche "Memores". Margherita Goberti

Informazioni aggiuntive

Letto 978 volte