Lunedì, 13 Maggio 2013 12:07

S. Giacomo-S. Luca: 4-3 come al mundial

Articolo tratto da: QN - Il Resto del Carlino del 13/05/2013 , articolo di STEFANO LOLLI  ed. Ferrara  p. 3  

 

SBANDIERATORI MATCH APPASSIONANTE TRA I DUE BORGHI. E PER LE CORSE SAN PAOLO INGAGGIA IL PRIMO FANTINO STRANIERO

di STEFANO LOLLI FINISCE come allo stadio Azteca tra Italia e Germania: 4 a 3, al termine di un match altrettanto appassionante. San Giacomo e San Luca macinano successi nelle gare degli sbandieratori e dei musici, graziate dal maltempo e seguite in piazza Municipale da un pubblico folto ed entusiasta. A centrare la prima impresa, sabato sera, è stato San Luca. Nella prova d'apertura dei giochi, i rossoverdi hanno vinto la Grande Squadra, superando (di un'incollatura: 23,63 a 23,27) gli avversari storici di San Giacomo. Un'impresa frutto del rinnovamento nel dream team sanluchino - ben sei giovani lanciati nella squadra assoluta - ma anche del fatto di schierare ben 16 sbandieratori contro i 12 in campo per l'Aquila Bianca. Azzardo ed energia hanno pagato, e per il terzo gradino del podio San Giovanni ha sfruttato il carisma del suo campione emergente, Nicolò Chiodi. Per San Luca immediato il bis con la vittoria dei Musici (anche in questo caso davanti a San Giacomo; terzo Santo Spirito). Nel singolo, settima vittoria consecutiva dell'imbattibile Andrea Baraldi; il supercampione di San Giacomo non ha lasciato margini agli avversari, anche se rispetto al 2012 lo scarto con Nicolò Chiodi di San Giovanni si è lievemente ridotto (27,56 contro 24,97). Bella prova di Francesco Pilati di San Luca, capace di conquistare il terzo posto. UNA DELLE BANDIERE vincenti di Andrea Baraldi, è stata donata ad un rappresentante della parrocchia di San Benedetto per l'asta che si terrà il 29 maggio, a favore della ristrutturazione della chiesa di corso Porta Po. Ieri pomeriggio prime a scendere in lizza le Coppie: Andrea Baraldi e Giacomo Malagoli di San Giacomo, campioni nazionali in carica, hanno imposto la legge dei più forti. Inedito il fatto che a Baraldi, durante l'esibizione, sia caduta a terra una bandiera. Al secondo posto Francesco Pilati e Andrea Colosi di San Luca, meritatamente terzi Marcello Vezzelli e Alessandro Tortorici di Santa Maria in Vado. Gara conclusiva, quella della Piccola Squadra: nuovo successo per l'Aquila Bianca di San Giacomo, che ha prevalso nuovamente su San Luca con San Giovanni sul terzo gradino del podio. Con questa vittoria il Borgo gialloblu si è imposto anche nella Combinata, mentre San Luca ha ottenuto il primato nella Coreografica. ORA OCCHI e cuori sono già proiettati al Giuramento ed all'iscrizione dei campioni, in programma sabato prossimo in Castello. Al proposito, si completa il lotto dei fantini che si contenderanno la vittoria in piazza Ariostea; il Rione San Paolo ha ingaggiato, ed è un fatto storico per il Palio di Ferrara, un fantino straniero. Si tratta dell'albanese Adrian Topalli, che però vive a Fucecchio e che proprio in Toscana si sta conquistando spazio e fama nei cosiddetti 'paliotti' di provincia. Di recente ha vinto a Bomarzo, l'anno scorso ha provato anche a Siena ed ora correrà a Ferrara con l'ambizione di entrare in piazza Ariostea ed uscire dritto in piazza del Campo.

Informazioni aggiuntive

Letto 1243 volte